Il sito dei comboniani in Italia

La missione come unico orizzonte

L'Africa è l'ispirazione originale

Impegno per la promozione umana, la giustizia e la pace

Intercultura, dialogo, integrazione

Apertura al futuro senza mai rinnegare il passato

P. Giulio Albanese lavora nel settore di comunicazione della CEI. È voce autorevole del mondo missionario nei mezzi di comunicazione. E’ autore di diversi libri. Entra nel suo blog.

P. Giulio Albanese

P. Ottavio Raimondo è animatore missionario a Troia/FG. Lavora in Puglia nella formazione alla mondialità. Offre spunti giornalieri sulla Parola

P. Ottavio Raimondo

P. Manuel João si occupa di temi di formazione permanente in italiano, inglese, spagnolo, francese e portoghese. Il suo è uno sguardo missionario sul mondo. Entra nel suo Blog.

P. Manuel João

P. Alex Zanotelli segue i principali movimenti alternativi della società italiana. E’ impegnato nella lotta alla povertà, alle mafie e a favore della pace. Vive a Napoli. Entra nel suo Blog

P. Alex Zanotelli

P. Filippo Ivardi ha lavorato per quasi 10 anni in Ciad, in percorsi di dialogo interreligioso con il mondo musulmano. È direttore di Nigrizia. Entra nel suo Blog

P. Filippo Ivardi

Un comboniano tra i nuovi cardinali

A sorpresa papa Francesco ha annunciato, domenica 1 settembre, la lista di dieci nuovi cardinali. Tra essi un comboniano, mons. Miguel Angel Ayuso Guixot, 67 anni, di Sevilla, in Spagna. Dal 25 maggio 2019 è presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo...

leggi tutto

Urgono serie misure per salvare il polmone del mondo

Bogotà (Agenzia Fides) – "Esortiamo i governi dei paesi amazzonici, in particolare Brasile e Bolivia, le Nazioni Unite e la comunità internazionale a prendere serie misure per salvare il polmone del mondo. Quello che succede all'Amazzonia non è solo un problema locale...

leggi tutto

Un patrono per il Sinodo

I vescovi brasiliani chiedono al Papa che sia padre Ezechiele Ramin, comboniano ucciso in Amazzonia Alla vigilia del Sinodo sull'Amazzonia, 200 vescovi brasiliani firmano una lettera in cui chiedono a papa Francesco di riconoscere come martire il missionario italiano...

leggi tutto

CONGRATULAZIONI!!!

P. Fabio Baldan è stato eletto provinciale d’Italia alla prima votazione, conclusasi il 15 luglio scorso. Con 110 voti, ha ottenuto la maggioranza assoluta, per cui è stato indicato al superiore generale per la nomina, che dovrà avvenire nelle prossime settimane. P....

leggi tutto

Stefano Trevisan diacono a Pescopagano

I giovani missionari comboniani Stefano Trevisan, 35 anni, ed Emmanuel Kasika, 30 anni, sono stati ordinati Diaconi per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria di Mons. Lucio Lemmo, vescovo ausiliare di Napoli, il 28 luglio, presso la parrocchia San...

leggi tutto

Ecco un articolo che merita

Ecco un articolo in cui vi portiamo Buone Notizie sull’integrazione dei migranti nel nostro territorio, un’altra prova che non è vero che per i migranti in Italia non c’è posto e non c’è speranza. Si tratta della ComboUniversitaria un progetto di convivenza tra...

leggi tutto

Lasciate sbarcare i migranti della Sea Watch

Oggi, nella festa del Sacro Cuore di Gesù la Chiesa ci presenta Gesù Buon Pastore che si prende cura di tutte le sue pecore, con speciale riguardo verso le pecore malate e ferite. Ispirati da questi sentimenti, noi missionari comboniani chiediamo al governo italiano...

leggi tutto

Festa per i 40 anni di riunificazione

Il 21 giugno si è fatto festa a Limone, per commemorare i 40 anni di riunificazione dell'Istituto comboniano. Per motivi storici (soprattutto le tensioni e diffidenze provocate dalla 1ª Guerra Mondiale) si era creata una spaccatura tra "il ramo tedesco" e quello...

leggi tutto

Il Sudan vuole cambiare, non tornare indietro

Noi missionari comboniani, presenti in Sudan da più di 150 anni, condanniamo in modo inequivocabile la brutale repressione di lunedì 3 giugno perpetrata dalle forze paramilitari. Manifestanti pacifici, riuniti in sit-in davanti al quartier generale dell’esercito nella...

leggi tutto

Ricordo di mons. Giuseppe Sandri

È deceduto a Pretoria (Sudafrica) mons. Giuseppe Sandri, vescovo di Witbank. Aveva 72 anni.  Nato a Faedo, Trento, nel 1946, ha vissuto quasi tutta la sua vita in Sudafrica. Ha passato in Italia solo un periodo di 8 anni, come secretario generale. Nel 2010 è stato...

leggi tutto

Corte UE: no ai rimpatri rifugiati

BRUXELLES - In base al diritto europeo, un rifugiato in fuga da un Paese in cui rischia la tortura o altri trattamenti inumani vietati dalla Convenzione di Ginevra non può essere rimpatriato o respinto nel sopracitato Paese anche se lo status di rifugiato gli viene...

leggi tutto

Notre-Dame e la Cattedrale dei volti

Di Mauro Armanino -- Sappiamo cosa sono le ceneri e le distruzioni di chiese. Il 16 e 17 gennaio del 2015 Zinder, la prima capitale del Niger e il giorno seguente Niamey, l’attuale capitale del Niger, sono state colpite dal fuoco distruttore di fanatici. Conosciamo il...

leggi tutto

Il mensile dell’AFRICA e del MONDO NERO

ABBONATI!

REGALA UN ABBONAMENTO A UN AMICO

L’abbonamento alla rivista cartacea è di euro 35,00, GRATIS la versione digitale.

È possibile abbonarsi su www.nigrizia.it.

Per un abbonamento digitale annuo (11 numeri): euro 20,00

Per un abbonamento cartaceo annuo (11 numeri): euro 35,00

COME?

Ccp 7453383, intestato a Fondazione Nigrizia Onlus

Vicolo Pozzo, 1- 37129 Verona

oppure

Bonifico a:

Fondazione Nigrizia Onlus abbonamenti

IBAN: IT 4R 050 1812 1010 0001 2324042

BIC: CCRTIT2T84A

 

Ezechiele Ramin

E’ in corso il processo di beatificazione di p. Ezechiele Ramin, comboniano di Padova, ucciso nel 1985 in Brasile a causa del suo impegno a favore dei contadini e degli indios dell’Amazzonia. Aveva 32 anni.

Il video che ti proponiamo raccoglie le testimonianze di chi c’era e ha vissuto in prima persona quella tragica vicenda. Dietro le parole e le immagini, emergono il ritratto di una chiesa vicina alla gente e impegnata nelle grandi cause della giustizia e della fraternità; e i problemi di un paese estremamente ricco ma ancora prigioniero dell’arroganza, del privilegio e della povertà.

f

Molte forme di impegno

La missione allarga il cuore e gli orizzonti. 

Ci sono molti modi di partecipare. Conosci le esperienze e i percorsi dei laici comboniani, della nostra pastorale giovanile, del nostro impegno con gli immigrati.

UNISCITI A NOI!

Progetti

Sosteniamo progetti di aiuto alle giovani chiese.

Ci facciamo promotori di sviluppo e promozione umana in molti paesi dell’Africa, America Latina e Asia.

Anche in Europa siamo presenti nel mondo del disagio e dell’emarginazione.

Sono due i nostri canali di finanziamento: