Quarantaduesimo incontro

 

Quarantaduesimo incontro

EDUCAZIONE E SPIRITUALITÀ ECOLOGICA

Siamo nel capitolo sesto. Dal numero 203 al numero 246.

Obiettivo: Comprendere come un’ecologia integrale fatta anche di semplici gesti quotidiani nei quali spezziamo la logica della violenza, dello sfruttamento, dell’egoismo.

 

Quarantaduesimo incontro  – 29 marzo  –  VEDERE

 

L’ecologia e la spiritualità sono le due facce della stessa medaglia. Negli ultimi 300 anni l’umanità è stata coinvolta in una grande desacralizzazione del pianeta, dell’universo e della propria anima, e questo ha dato origine  All’oltraggio ecologico. (Matthew Fox)

 Nel capitolo finale, l’enciclica va al cuore della conversione ecologica, invitando a cambiamenti radicali negli stili di vita – individuali, familiari, collettivi -, nei percorsi educativi, nelle dinamiche massmediatiche. La crisi culturale che stiamo vivendo è profonda, e non è per niente facile “ridisegnare” nuovi abiti e comportamenti. L’educazione e la formazione sono due aspetti importanti per cambiare rotta.

 Guardare sé stessi/e con onestà e intraprendere nuove strade verso la supremazia del bene comune, questo bisogna fare. Un cambiamento negli stili di vita è necessario, dunque. Inoltre, se le persone lo fanno, potrebbero anche fare pressione sul potere politico, economico e sociale. Ad esempio, ci sono movimenti di consumatori che riescono a far sì che si smetta di acquistare certi prodotti. Ricordiamo sempre la responsabilità sociale dei consumatori: «Acquistare è sempre un atto morale, oltre che economico».

 L’educazione ambientale ha allargato i propri obiettivi: cerca ora di recuperare l’equilibrio ecologico anche a livello interiore e spirituale. È bello aver cura del creato con piccole azioni quotidiane e motivarle fino a dare forma ad un nuovo stile di vita. Non bisogna pensare che i piccoli gesti di ogni giorno non cambieranno il mondo: «Tali azioni diffondono un bene nella società che sempre produce frutti […]». L’educazione deve venire da diversi ambiti: la famiglia, la scuola, ma anche la politica, le associazioni e la Chiesa.

 

Parliamone

  • L’enciclica invita a scommettere su un altro stile di vita. Quanto sei disposto a metterti in gioco? Cosa ti spinge e cosa ti blocca in questo percorso?
  • Quali sono, secondo te, gli ambiti e gli agenti più rilevanti in questo percorso di formazione?!

 

Manca  EDUCAZIONE E SPIRITUALITA’ ECOLOGICA

 

Parliamone:• Le linee di azione che provengono dall’enciclica, le consideriamo realmente linee di crescita verso la pienezza della maturazione di fede che professiamo?

 

Approfondiamo.https://www.youtube.com/watch?v=9sNTYSM9Bzo     Testo importante da valorizzare.

Valorizziamo:gli incontri su Laudatosi’https://www.comboniani.org/?page_id=24261

I vangeli di ogni giorno https://www.comboniani.org/?page_id=26565

nostre attività:  https://www.comboniani.org/?page_id=14959 (poi andare sulle “Attività” della comunità di Troia).

Nuovo profilo facebookhttps://www.facebook.com/oraimondo.41

 

Coinvolgiamo qualche persona alla quale facciamo conoscere questi nostri incontri.

 

Chi lo desidera può sottoscrivere per sé o regalare a qualche persona amica l’abbonamento a NIGRIZIA – COMBONIFEM – PIEMME. Chiedete informazioni – Inviateci l’indirizzo completo e fate il versamento su uno dei seguenti due conti. Ecco i riferimenti: IT52G0306909606100000105858 INTESA SANPAOLO

oppure:   CCP 12031712 Missionari Comboniani – Troia  FG

E grazie anche a chi ci aiuta ad aiutare.

 

Missionari Comboniani – Troia – p. Ottavio – 0881970057  oppure 3482991309

oraimondo.41@gmail.comfacebook: ottavio.raimondo