Venticinquesimo incontro

 

Venticinquesimo incontro

Il vangelo della creazione – Prima parte

 

Obiettivo: Essere consapevoli che la giustizia e la salvaguardia del creato dipendono dal tipo di relazione che abbiamo con Dio, tra di noi e con la natura.   

 

Venticinquesimo incontro  – 30 novembre –  corrispondenza

 

 Dopo aver riflettuto con alcuni amici seguendo le indicazioni che lei ci sta dando ogni settimana, siamo stati colpiti da una riflessione di un prete che noi non conosciamo, don Massimo Naro. Riporto solo alcune sue frasi:  “La conversione ecologica, in risposta alla crisi ecologica, ha da essere globale e totale, interessando non solo la nostra mentalità sociale e la nostra sensibilità politica, e coinvolgendo non solo le nostre conoscenze scientifiche e le nostre strategie economiche, ma anche la nostra coscienza credente. Ciò «comporta [pure] il lasciar emergere tutte le conseguenze dell’incontro con Gesù nelle relazioni con il mondo che ci circonda» (LS 217)”. A quanti stiamo riflettendo sulla Laudato si’ auguro una vera conversione che non è solo un nuovo modo di comportarsi, ma anche un nuovo modo di concepire le cose, di ragionare sui problemi, di vedere il mondo.(Massimo)

 Ci scrive anche Donatella affermando: “Questo secondo capitolo della Laudato si’ mi sta entusiasmando. Le conoscenze che ho acquisito all’università e tanti incontri ai quali ho partecipato si stanno colorando con motivazioni e orizzonti che mi stanno coinvolgendo e impegnando”.

 Alcuni amici Bari in una videochiamata ci fanno osservare che non abbiamo ancora letto tutta la Laudato si’ e già papa Francesco ci ha regalato un’altra enciclica “Fratelli tutti”. E poi, uno di loro aggiungeva, adesso siamo messi di fronte al meeting mondiale Economy of Francesco, Un meeting che coinvolge gli “under 35” e che afferma che un altro modello di sviluppo è possibile. Con il link che riportiamo possiamo accedere a una pagina in cui si trovano numerosi sussidi su questa iniziativa

https://www.google.it/search?safe=active&sxsrf=ALeKk002yFm1HE8dntXtkc43gzcw9VAD8A:1605890153850&q=verso+l%27economia+di+francesco&spell=1&sa=X&ved=2ahUKEwjoh6yBx5HtAhVN_aQKHXESBAwQBSgAegQIDBA6&biw=1536&bih=722

 

Parliamone

  • Terminiamo oggi con questo venticinquesimo incontro la prima parte del II capitolo della Laudato si’. Con una frase di 5 righe possiamo riassumerne il messaggio?

 Dialoghiamo e scriviamo: Alcuni anni fa in un campo estivo a Cosenza, p. Alex Zanotelli affermava che la prima parola con la quale Dio ci parla non è la Bibbia ma la creazione. Che ne dici? Che ne pensi?

 Ci documentiamo. – I primi 25 incontri li trovi: https://www.comboniani.org/?page_id=24261 Continuiamo a leggere www.nigrizia.it e www.combonifem.it  Rileggiamo i numeri del secondo capitolo: nn. 62-75.

 Coinvolgiamo qualche persona alla quale facciamo conoscere questi nostri incontri. E non dimentichiamo che dal primo settembre al quattro ottobre è “Il tempo del creato”.

 A che punto siamo.  Abbiamo terminato la quarta serie dei nostri incontri.  I primi 5  incontri sono stati su “SGUARDI DIVERSI”. Dal 6 al 10 , su “DALLA CULTURA DELLO SCARTO ALLA CULTURA DELL’ACCOGLIENZA”.

Dal 11 al 15 su: “QUELLO  CHE STA ACCADENDO ALLA NOSTRA CASA COMUNE” (prima parte)  nn. 17-42

Dal  16 al 20 su: QUELLO  CHE STA ACCADENDO ALLA NOSTRA CASA COMUNE” (seconda parte)  nn.43-61

Dal 21 al 25 su “IL VANGELO DELLE CREAZIONE (prima parte)  nn. 62-75

 

Missionari Comboniani – Troia – p. Ottavio

0881970057  oppure 3482991309  –  oraimondo.41@gmail.com  facebook: ottavio.raimondo