Nono incontro

Dalla cultura dello scarto alla cultura dell’accoglienza

 

Obiettivo –   

PRENDERE COSCIENZA

DELLE RELAZIONI DI DOMINIO E POTERE

CHE GENERANO DISUGUAGLIANZE E INGIUSTIZIE

 

Il sistema attuale:          – danneggia il pianeta terra “maltrattato e ferito”

–  produce “scarti umani” milioni di persone impoverite

Nessuno può rimanere sull’albero… tutti dobbiamo scendere e presto!

È bene che ognuno di noi si procuri una copia dell’Enciclica.

(le modalità e i tempi di queste riflessioni li trovi indicati all’inizio dell’incontro I e II)

 

 

 

Nono incontro – 27 luglio  –  Celebriamo

 

Iniziamo con il segno della croce: Nel nome del Padre …

Dal Salmo 8 (a cori alterni – se possibile)

2 Come splende, Signore Dio nostro, il tuo nome su tutta la terra: la bellezza tua voglio cantare,

essa riempie i cieli immensi.

3 Da fanciullo e lattante balbetto: un baluardo a tua casa innalzasti costringendo al silenzio i superbi, confondendo ogni tuo avversario.

4 Quando il cielo contemplo e la luna e le stelle che accendi nell’alto,

5 io mi chiedo davanti al creato: cosa è l’uomo perché lo ricordi? Cosa è questo figlio dell’uomo che tu abbia di lui tale cura?

6 Inferiore di poco a un dio, coronato di forza e di gloria!

7 Tu l’hai posto signore al creato, a lui tutte le cose affidasti:

8 ogni specie di greggi e di armenti, e animali e fiere dei campi.

9 Le creature dell’aria e del mare e i viventi di tutte le acque:

10 come splende, Signore Dio nostro, il tuo nome su tutta la terra!

 

Gesto: Scriviamo una o più parole con cui manifestiamo il nostro “prenderci cura” della realtà nella quale viviamo. Mentre condividiamo con il gruppo le parole scritte, si versa dell’acqua in un vaso con una pianta.

Preghiere spontanee…                         Padre nostro

Preghiera per la nostra terra (a due cori)

Dio onnipotente, che sei presente in tutto l’universo e nella più piccola delle tue creature,

Tu che circondi con la tua tenerezza tutto quanto esiste, riversa in noi la forza del tuo amore affinché ci prendiamo cura della vita e della bellezza.

Inondaci di pace, perché viviamo come fratelli e sorelle senza nuocere a nessuno.

Padre dei poveri, aiutaci a riscattare gli abbandonati e i dimenticati di questa terra che tanto valgono ai tuoi occhi.

Risana la nostra vita, affinché proteggiamo il mondo e non lo deprediamo, affinché seminiamo bellezza e non inquinamento e distruzione.   Canto (se possibile): Laudato si’

Domande:

  • Cosa possiamo trasformare la nostra preghiera in un inno di lode per la creazione?
  • Impariamo a memoria almeno un versetto del salmo 8.

 

Ci soffermiamo ancora sul tema raccolta differenziata. Dialoghiamo e scriviamo il livello in cui pensiamo di essere:

  • Non abbiamo mai preso in considerazione la questione
  • Ci stiamo informando/valutando la possibilità
  • Abbiamo avviato pratiche virtuose
  • Mettiamo in pratica quotidianamente le buone pratiche

 

Ci documentiamo cercando siti sul tema della raccolta differenziata  e  leggendo www.nigrizia.it e www.combonifem.it

 

Coinvolgiamo qualche persona alla quale facciamo conoscere questa iniziativa.

 

Scriviamo su un quaderno osservazioni personali e di gruppo. Siamo invitati a inviare le nostre osservazioni e contributi a uno degli indirizzi indicati qui di seguito. Il X incontro  del 3 agosto sarà dedicato ai contributi di ciascuno di voi.

 

Missionari Comboniani – Troia – p. Ottavio – 0881970057  oppure 3482991303  –  oraimondo.41@gmail.com  facebook: ottavio.raimondo  – Sito: sul sito  www.comboniani.org (cliccando su Comunità Troia) troverai i file scritto e parlato

(il prossimo incontro è fissato per lunedì 3 agosto)