N. 3 – Febbraio 2017

Appuntamenti

1 – Centis Gino (90)
1- Coppe Daniele (80)
4 – Parise Alberto (50)
4 – Sala Luigi (84)
4 – Vicari Giovanni (65)
6 – Stocchero Gino (76)
7 – Anselmi Romualdo (87)
7 – Tocalli Egidio (74)
9 – Menegatti Cornelio (93)
9 – Riva Mario (89)
14 – Mileto Palmiro (61)
15 – Casile Carmelo (78)
15 – Padovan Giorgio (61)
16 – Agostini Germano (92)
16 – Drago Angelo (78)
17 – Agustoni Sergio (61)
17 – Angelini Efrem (97)
17 – Girardi Luigi (92)
17 – Zolli Fernando (69)
18 – Trotta Marcello (78)
21 – Lampetti Piero (84)
22 – Gobbi Ferruccio (75)
25 – Ciapetti Elia (86)
27 – Troy John Martin (80)
28 – Zanini Luigino (91)

Gennaio, come ricordarlo?

Questa Newsletter riporta molte nostre iniziative di gennaio. Sono avvenute in una cornice a volte drammatica. Abbiamo vissuto con il cuore in mano le settimane dell’interminabile terremoto in Abruzzo, reso ancora più drammatico dal freddo, dalle straordinarie nevicate; poi la tragedia di Rigopiano, la caduta dell’elicottero, coronate, in quegli stessi giorni, dalle alluvioni della Calabria, della Sicilia e della Sardegna. Tragedie che si sommano alle altre tragedie alle quali purtroppo rischiamo di assuefarci: le guerre, le fughe di milioni di persone, i naufragi e i barconi, i morti e le innumerevoli vittime dell’indifferenza.

Da pochi giorni negli Stati Uniti si è insediato il nuovo presidente Trump, attorno al quale girano già molte perplessità. Sono più che legittime, considerando le sue promesse di campagna, le prime misure già adottate e il peso che gli Stati Uniti hanno nello scacchiere internazionale. Molti anche tra noi si domandano quali saranno le conseguenze di questa elezione per i paesi poveri, non solo i vicini dell’America Centrale o Meridionale, ma anche per quelli dell’Africa, oltre che, naturalmente, per noi dell’Europa.

A casa nostra il nuovo anno ci ha riportato a un sano realismo. Cinque confratelli ci hanno lasciato in pochi giorni (P. Riccardo Mele, P. Erminio Tanel, P. Ferdinando Moroni, P. Bambino Galli e Fr. Andrea Ferrari), tutti della comunità di Milano. Ci consola il fatto che siano state vite vissute in pienezza per gli altri e per la missione. Ci ricordano il servizio impagabile dei confratelli che li assistono ai quali, indistintamente, vanno la riconoscenza e il sostegno di tutta la Provincia.

Anche per valorizzare il dono della vita, mi piace ricordare i compleanni. Qui a fianco quelli di febbraio. Celebriamo la vita, finché Dio ce la concede.

In questo numero

In questa Newsletter trovi quello che ci ha impegnato dall’inizio di quest’anno e ci si prospetta nelle settimane a venire.

Nel link a fianco, il verbale dell’ultimo Consiglio provinciale, realizzato a Verona nei giorni scorsi. Se vuoi, puoi anche accedere in anteprima e in formato digitale al Notiziario n. 1/2017 e all’Inserto, che riporta una conferenza tenuta nella nostra casa di Brescia all’inizio di novembre, in preparazione al Festival Missionario di ottobre 2017.

Naturalmente con un click puoi accedere agli archivi della Provincia e a tutte le altre iniziative più importanti di gennaio.

Se poi hai qualcosa che vorresti far circolare, questo è uno spazio che metto volentieri a tua disposizione.

Buon cammino.

P. Giovanni