Proprio così!! Mentre ci accingiamo a prepararci per accogliere di nuovo il nostro Gesù Bambino per celebrare insieme un nuovo Natale 2021, questo tempo ci dà l’occasione di vivere e celebrare altri due anniversari importanti: la nostra parrocchia S .Maria dell’Aiuto e l’Associazione Black and White!!

La parrocchia compie 25 anni il 1 Gennaio 2022 da quando è stata istituita dal Vescovo di Capua, Mons. Diligenza nel lontano 1997. E l’Associazione Black and White, frutto del servizio dei Missionari Comboniani alla gente di Castel Volturno, ai bambini, giovani e famiglie di migranti e italiane, compie 20 anni dalla fondazione avvenuta nel 2001.

Una rinascita di Gesù che tutti attendiamo con grande aspettativa.

Siamo in un tempo difficile e complesso per il Covid 19 che da circa due anni è presente in mezzo a noi. E ci sono altri segni dell’arrivo della quarta ondata che ci invita tutti a vaccinarci con cura per preservarci e aiutare anche gli altri a non contaminarsi.

Vaccinarsi è la parola d’ordine di questi ultimi due anni!! Ma l’umanità deve ancora imparare a vaccinarsi di un valore assoluto che Gesù stesso è venuto ad insegnarci: l’AMORE DI DIO!!

Ed è questo grande evento della nascita di Gesù, Figlio di Dio e uomo, che ha sconvolto la Storia dell’Umanità e della Salvezza di Dio per tutti noi.

Fratelli Tutti ci “grida” e scrive Papa Francesco nella sua enciclica!! Contro ogni egoismo, individualismo, idolatria, perbenismo, adorazione del dio denaro!

“L’individualismo radicale è il virus più difficile da sconfiggere. Inganna. Ci fa credere che tutto consiste nel dare briglia sciolta alle proprie ambizioni,come se accumulando ambizioni e sicurezze individuali potessimo costruire il bene comune” (FT 105)

E ancora di più ci fa notare che l’individualismo delle persone è proprio l’opposto della Fraternità e Solidarietà/Amicizia che Gesù è venuto a portare nella sua Missione in mezzo alla gente, ai poveri, ai bambini a chi soffriva:

“L’importanza della fraternità si coglie innanzitutto a partire dall’ascolto del grido di coloro che patiscono le conseguenze della sua mancanza, cioè “dei poveri, dei miseri, dei bisognosi …. degli orfani, delle vedove, dei rifugiati…delle vittime delle guerre, delle persecuzioni e delle ingiustizie …. dei popoli che hanno perso la sicurezza, la pace e la comune convivenza”

E allora questo Natale 2021, abbiamo pensato di donarvi qualcosa che siamo certi accoglierete con gioia e con un sorriso grande!! Abbiamo chiesto a tutti i nostri confratelli comboniani che hanno vissuto qui a Castel Volturno dal lontano 1996 di raccontarsi, di condividere la loro esperienza di vita, dimissione, di lotta e di dolore a volte. Sono sempre stati coscienti che stavano servendo il popolo di Dio e costruendo il Suo Regno.

Sono stati e sono ancora fratelli, amici, compagni di viaggio e pellegrini in ricerca di Dio e dell’uomo. Di tutti gli uomini, specialmente quelli più emarginati e abbandonati.

Quindi in questa EDIZIONE SPECIALE leggerete ciò che hanno scritto.

Vi sembrerà di ascoltare le voci di: P. Giorgio, P. Franco, P. Claudio, P. Antonio Bonato, Filippo Mondini e Gianluca Castaldi, P. Antonio Guarino,P. Carlo, P. Sergio, P. James e infine P. Daniele. Ognuno diverso, ognuno coni suoi talenti e con la passione per la missione e della scelta di chi è nel cuore di Gesù. Speriamo che sia un dono natalizio gradito a tutti voi! Per noi lo è perché questo è già un documento storico per la comunità Comboniana di Castel Volturno. Di chi ci ha vissuto ed è passato di qui e ha calcato queste strade e ha accolto la sfida di una missione complessa e allo stesso tempo che tempra il cuore, lo spirito e ti aiuta a crescere come uomo,cristiano e sacerdote al servizio di Dio e dei più poveri e abbandonati. Ma sempre i primi agli occhi e nel cuore di Dio!!

Buon Natale carissimi … che Gesù Bambino vi nasca nel cuore e nelle vostre famiglie!!

 P. DANIELE MOSCHETTI & P. SERGIO AGUSTONI