“In Italia, ciascuno di noi ha costatato che rifugiati e migranti insieme a tante categorie fragili stanno subendo le conseguenze più dure di questo tempo faticoso che a partire dalla crisi sanitaria ha innescato una profonda crisi economica e sociale”. E’ quanto ha detto Padre Venanzio Milani, Presidente dell’Associazione Comboniana Servizio Emigranti e Profughi (Acse), nel corso dell’assemblea straordinaria dell’organismo fondato negli anni Sessanta da Padre Renato Bresciani, un missionario che prestò servizio nel Sud Sudan e dal quale fu espulso per aver fatto “causa comune con la gente”.

Un reportage di Vatican News