Riportiamo la notizia, come è stata diffusa dalla parrocchia Collegiata di San Giuliano, in Gozzano.

“La Provincia Italiana dei Padri Comboniani, dopo un lungo periodo di riflessione e di discernimento, è giunta alla decisione di dover chiudere la casa di Gozzano per diversi motivi legati soprattutto alla scarsità di nuove vocazioni.

I Padri Comboniani erano giunti a Gozzano nel 1947 e avevano aperto questa nuova residenza collocandovi il loro noviziato nell’edificio che aveva precedentemente ospitato i padri gesuiti dal 1904 al 1946. Questo edificio, ancor oggi chiamato ex-seminario, fino al 1904 apparteneva alla nostra diocesi di Novara ed era uno dei suoi seminari minori.

Questa notizia ci lascia indubbiamente sofferenti e nello sconforto, perché così viene a mancare una delle presenza segnificative e collaborative con le parrocchie della nostra Comunità Pastorale di Gozzano. Per settantaquattro anni i padri comboniani sono stati dei validi collaboratori non solo nelle nostre comunità, ma anch in tutto il vasto territorio della nostra diocesi novarese.

I Padri Comboniani lasceranno Gozzano il prossimo mese di ottobre. Ho già concordato con loro la data per un saluto ufficiale che sarà domenica 11 ottobre alla Saqnta Messa delle ore 11.00 in Basilica. Si è scelta questa domenica perché vicina al 10 ottobre, giorno della memoria liturgica di san Daniele Comboni, fondatore della congregazione dei padri missionari comboniani.

Abbiamo tutto il tempo necessario per disporci a preparare nel migliore dei modi questo congedo, al quale inviteremno anche i sacerdoti, le autorità civili e militari della nostra zona.

Il ricordo rimarrà sempre vivo nei nostri cuori, rivisitando i volti dei molti padri comboniani che nel corso degli anni hanno vissuto un periodo di convicvenza nella loro casa di Gozzano.

Ho desiderato comunicarvi questa notizia anche perché in questi giorni sta già circolando fra molte persone, e diverse mi chuiedono se questa è una notizia vera, oppure no.

Purtroppo dobbiamo accettare quanto è stato deciso confidando sempre nel Signore e nella sua provvidenza.

Il parroco don Enzo Sala

Gozzano, 3 agosto 2020.

 

NB. Ci scusiamo con “i fratelli” che pure sono passati per Gozzano.