Un caro saluto a tutti voi in questa Festa della Presentazione del Signore. Ho ancora vive nel cuore le parole di Papa Francesco che ieri nella Messa celebrata nella Basilica di San Pietro, in occasione della Giornata della vita Consacrata, ci ha invitato a vedere nella nostra storia il dono fedele di Dio:  

“Chi tiene lo sguardo su Gesù impara a vivere per servire. Non aspetta che comincino gli altri, ma si mette in cerca del prossimo, come Simeone che cercava Gesù nel tempio. Nella vita consacrata dove si trova il prossimo? Questa è la domanda: dove si trova il prossimo? Anzitutto nella propria comunità. Va chiesta la grazia di saper cercare Gesù nei fratelli e nelle sorelle che abbiamo ricevuto. È lì che si inizia a mettere in pratica la carità: nel posto dove vivi, accogliendo i fratelli e le sorelle con le loro povertà, come Simeone accolse Gesù semplice e povero.”

All’inizio di questo nuovo mandato del Consiglio Provinciale queste parole ci aiutino a focalizzare forse il più necessario e importante per le nostre comunità: ritrovare la fraternità e l’entusiasmo per la nostra vocazione.

Mi auguro che queste brevi notizie ci aiutino a sentirci più uniti come comunità e come provincia, sempre partendo dal bello e dal bene che vediamo in mezzo a noi.

Buona lettura