Interventi

 Salviamoci con il pianeta Terra – Dopo Durban, Rio+20 è un’altra occasione per discutere il destino del pianeta.
 
Appello per la Conferenza di Durban – La conferenza mondiale dell’Onu è chiamata ad affrontare uno dei principali problemi del nostro tempo: con l’obbligo di trovare risposte e soluzioni.

 

Alex Zanotelli: salviamo il referendum -Il missionario chiama alla mobilitazione. Perché il governo Monti vuole privatizzare la gestione del servizio idrico, tradendo così l’esito del referendum. Occorre invece trasformare le attuali società per azioni che gestiscono l’acqua in enti di diritto pubblico.16/1/2012

 

Non chiudete quelle sedi Rai! – Si chiede al presidente, al consiglio di amministrazione e al direttore generale della Rai di non ridimensionare uffici di corrispondenza e sedi all’estero. Nella convinzione che serva più informazione di qualità dal mondo e sul mondo. Meno gossip e più attenzione alle persone e ai popoli.30/11/2011
 

Aderenti all’appello “Fermare il massacro” – Ecco chi ha già firmato l’appello in difesa dei popoli dei Monti Nuba. Lista in continuo aggiornamento. E’ possibile aderire inviando un’email a forum@nigrizia.it.28/11/2011

 

Salviamoci con il Pianeta – Come uscire dalla crisi ecologica che sta devastando la Terra. Se nel discute a Durban. E ciascuno di noi può fare qualcosa, anche attraverso la Rete per la giustizia ambientale e sociale. Servono «risposte responsabili, credibili e solidali», ha detto Benedetto XVI ieri all’Angelus.Alex  28/11/2011

 

Zanotelli: armi, soldi e silenzi – Della discussione nazionale sulla manovra finanziaria, che ci costerà 20 miliardi di euro nel 2012 e 25 miliardi nel 2013, quello che più lascia esterrefatto padre Alex Zanotelli (foto) è il totale silenzio di destra e sinistra, dei media e dei vescovi italiani sul nostro bilancio della Difesa: 27 miliardi di euro, cioè 76 milioni al giorno. L’appello del missionario. Da sottoscrivere.13/9/2011

 

Aids, no alla profilassi pre-esposizione – Alex Zanotelli e Vittorio Agnoletto sono i primi firmatari di un appello alla comunità scientifica e ai governi. Ai quali chiedono di assumersi le proprie responsabilità nella lotta all’aids in termini di prevenzione e di non essere subalterni agli interessi delle multinazionali farmaceutiche. Che con la PrEp cercano clienti nel mondo ricco. Per sottoscrivere l’appello: forum@nigrizia.it 23/8/2011

 

Italiani (cristiani) in movimento – Alla luce del referendum del 12 e 13 giugno, una riflessione sulla rinascita in corso dei movimenti, uniti nel segno dei “beni comuni” da proteggere.8/7/2011

 

Comboniani: appello per il Sudan – La Commissione di Giustizia e Pace e salvaguardia del Creato dei missionari Comboniani in Italia chiede al popolo italiano di solidalizzare con il nuovo stato che nascerà il 9 luglio (nella foto bandiere del Sud Sudan), al governo di rivedere i suoi rapporti “petroliferi” con Khartoum, ai cristiani e alla chiesa di essere vicini al popolo nuba sotto attacco, ai giornalisti di seguire con continuità queste vicende. Come aderire. 5/7/2011

 

La vittoria della “Madre” – Il missionario comboniano analizza la portata e le ricadute del risultato referendario. Ringrazia i tanti che si sono impegnati. Esorta la società civile: «Dobbiamo camminare insieme, essere rete, nella certezza che si è aperta una nuova epoca». E sprona a governare i beni comuni a livello locale.

L’intervista a p. Adriano Sella 16/6/2011

 

Acqua dono di Dio e bene comune – Dopo il referendum si dibatte. All’interno della Chiesa, cresce la campagna in difesa dell’acqua come bene pubblico: un principio etico e morale, prima di tutto. L’intervista a padre Adriano Sella, missionario saveriano. 15/6/2011

 

Alex Zanotelli: una vittoria di popolo, di cittadini attivi – Il missionario comboniano in prima fila da anni, in particolare sull’acqua pubblica, commenta i risultati dei referendum, che considera «un piccolo miracolo». E sottolinea l’importanza della mobilitazione del mondo cattolico e di quello missionario. In audio l’intervista del 15 giugno 2011 a p. Alex Zanotelli.13/6/2011

 

In preghiera per “sorella acqua” – “Padre nostro, dacci oggi la nostra acqua quotidiana”: si è conclusa così, alle 14 di oggi, in Piazza San Pietro, a Roma, l’ora di preghiera organizzata dai religiosi che hanno aderito all’appello lanciato il 3 maggio da padre Adriano Serra e padre Alex Zanotelli per salvare l’acqua dalla privatizzazione.

9 giugno: religiosi a pane e acqua
I quesiti referendari 9/6/2011

 

Sì acqua, sì democrazia – Una ricognizione su quali danni ha provocato in Italia la privatizzazione dell’acqua e sulle risposte messe in atto dalla cittadinanza attiva. Per arrivare alle urne con le idee chiare sull’acqua bene comune e sulla sua gestione pubblica.Con un video-appello di p. Alex Zanotelli.
Marco Bersani (Attac Italia – Comitato Referendario 2 SÌ per l’Acqua Bene Comune) – 27/5/2011

 

Bnl e Bnp Paribas non si fanno disarmare – Armamenti e nucleare ad alto rischio. Tredici organizzazioni della società civile, tra cui le riviste promotrici della campagna “banche armate” (Nigrizia, MissioneOggi, Mosaico di Pace), stanno tentando di aprire un dialogo con le due banche. Vediamo come. 13/5/2011

 

9 giugno: religiosi a pane e acqua – Un giorno di digiuno per salvare l’acqua. L’appuntamento è a Roma in Piazza San Pietro: sono chiamati ad aderire sacerdoti, suore, missionari (nella foto, padre Alex Zanotelli). Ecco l’appello da sottoscrivere. 3/5/2011

 

Un “sì” per il sole – Con il voto referendario del 12 e 13 giugno c’è da scegliere per il futuro. Oltre a chiedere di due “sì” contro la privatizzazione dell’acqua, padre Alex Zanotelli spiega qui le ragioni del “sì” contro il nucleare civile. 12/4/2011

 

2 aprile: fuori la guerra dalla storia – Sabato prossimo, in piazza Navona a Roma e in altre piazze italiane, singoli e associazioni chiederanno di fermare la guerra in Libia e di avviare una soluzione politica del conflitto. Alex Zanotelli esorta i cristiani a mobilitarsi perché «secondo il Vangelo, non c’è nessuna guerra giusta». 30/3/2011

 

Libia, no all’intervento militare contro uno stato sovrano – Giulietto Chiesa, Alex Zanotelli, Angelo del Boca, Massimo Fini sono tra i primi firmatari della petizione che chiede di trovare una soluzione politica alla crisi libica. Questo il testo. 21/3/2011

 

Le assemblee della speranza – La penultima giornata del WSF ha visto dibattere tre temi principali: cambiamenti climatici (verso Rio+20), difesa dell’acqua (Appello di Dakar), diritti dei migranti (Carta di Gorée). da Dakar – 11/2/2011

 

La privatizzazione della terra sfida le teologie – Al Forum sociale mondiale di Dakar, Naomi Klein ha messo in guardia sull’utilizzo abnorme della tecnica per il profitto. E i teologi si sono soffermati sulla relazione tra le religioni africane e la terra – madre. da Dakar – 10/2/2011

 

Africa, tanta voglia di cambiare – Nei seminari del Forum sociale mondiale si dibatte della rivoluzione tunisina di questi giorni e delle figure che hanno illuminato la storia recente del continente. Dai teologi un contributi ai temi delle migrazioni e del dialogo tra cristiani e musulmani. da Dakar – 8/2/2011

 

La teologia che libera – Sabato 5 febbraio si è aperto il Forum mondiale di teologia e liberazione (Fmtl) al Collegio Sacré Coeur di Dakar. Il Fmtl, promosso dall’associazione dei teologi del Terzo mondo, per la prima volta è incluso nel Forum sociale mondiale. Vuole essere il tentativo di costruire una spiritualità ecumenica in chi opera nei movimenti sociali. Per la seconda volta si è tenuto in Africa (dopo Nairobi 2007). da Dakar – 7/2/2011

 

L’Africa rinasce a Gorée – Sull’isola di fronte a Dakar (Senegal), da dove furono imbarcati per le Americhe milioni di africani ridotti in schiavitù, si sta tenendo il Forum mondiale dei migranti. La riflessione di un missionario. da Dakar – 4/2/2011

 

Referendum acqua “Fiumi battete le mani!” – La società civile, che ha raccolto 1,5 milioni di firme e reso possibile il referendum, deve continuare a battersi per convincere almeno 25 milioni di italiani ad andare a votare per l’acqua bene comune. Secondo il missionario comboniano Alex Zanotelli è poi necessaria una moratoria della legge Ronchi. 25/1/2011

 

2011, balconi di pace – Di fronte alla crescente militarizzazione del nostro paese, padre Alex Zanotelli lancia un appello perché la bandiera della pace torni a sventolare da ogni balcone. In vista della 50esima Perugia-Assisi e di due importanti appuntamenti ecumenici. 11/1/2011

 

Dandora, a galla le prime verità – A novembre la prossima udienza del processo contro Alex Zanotelli, accusato di aver posto interrogativi sul progetto italiano di risanamento della più grande discarica di Nairobi. Ma già due cause intentate contro padre Moschetti e il giornalista del Corriere della sera Alberizzi si sono chiuse con il decreto di archiviazione: non hanno diffamato. 25/10/2010

 

Il governo vuol mutilare la 185 – L’esecutivo Berlusconi intende modificare da solo la legge sull’export di armi (185 del 1990), attraverso una legge delega che recepisce una direttiva dell’Unione europea. A rischio trasparenza e informazione, necessarie anche per la campagna “Banche armate”. Rete Disarmo si mobilita per una campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e del Parlamento. 19/10/2010

 

Fondazione Nigrizia: entusiasmo Saviano – La nascita della Fondazione Nigrizia onlus è stata coronata, ieri a Verona, da un’autentica ovazione per la performance di Roberto Saviano, dedicata a Castel Volturno, ai migranti e al lavoro comboniano. (Foto di Carlo d’Este) 8/10/2010

 

Nasce la Fondazione Nigrizia Onlus – Giovedì 7 ottobre alle ore 11 presso l’Auditorium del Palazzo della Gran Guardia a Verona si terrà la presentazione della Fondazione Nigrizia onlus, realtà nata in seno al Collegio Missioni Africane di Verona con l’obiettivo di dare voce al mondo afro e di continuare a lavorare secondo uno dei fondamentali precetti del fondatore dell’Istituto, san Daniele Comboni: “Salvare l’Africa con l’Africa”. 5/10/2010

 

Zanotelli, salviamo sorella acqua – In vista dell’incontro nazionale del movimento in difesa dell’acqua pubblica (Firenze, 18-19 settembre), il missionario comboniano chiede di rilanciare l’impegno. «Diamoci da fare per portare al voto referendario (previsto tra aprile e giugno 2011) almeno 25 milioni di italiani». 14/9/2010

 

Alex Zanotelli: Toni Fontana giornalista coraggioso – L’inviato dell’Unità, i cui funerali si terranno domani a Roma, nel ricordo del missionario comboniano.2/9/2010

 

Giustizia per i poveri in Sudafrica – A pochi giorni dall’inizio dei Mondiali di calcio in Sudafrica, la rivista Carta, insieme al missionario comboniano Alex Zanotelli, hanno lanciato un appello alle autorità sudafricane per chiedere giustizia e diritti per i poveri del paese. 9/6/2010

 

Afriradio e Nigrizia a Terra Futura – Una tre giorni di dibattiti incontri e dirette radiofoniche. La Fondazione Nigrizia onlus, insieme a tutte le testate del gruppo, da venerdì, fino a domenica, sarà a Firenze, a Terra Futura, con un fitto calendario di incontri. Tra gli ospiti che animeranno le tavole rotonde: Alex Zanotelli, Genevieve Makaping, Domenico Affinito,Gabriele del Grande. 26/5/2010

 

Zanotelli: «i Cie sono lager» – «Passate pure sul mio corpo» dice padre Alex Zanotelli, che pur di non permettere il trasferimento di un gruppo di nove migranti dalla Questura di Napoli al Cie di Brindisi, ha deciso di pagare di persona, sfidando un agente che lo ha atterrato. Il racconto di Zanotelli nell’intervista audio integrale. 16/4/2010

 

6 marzo: No Razzismo Day – Il popolo della rete si dà appuntamento a Milano perché «venga isolato e sconfitto il clima di intolleranza verso i migranti». Presentata una piattaforma di dieci punti. Ampie adesioni. 4/3/2010

 

Acqua pubblica: verso il referendum – Appello di padre Alex Zanotelli: «Questi anni di impegno e di sensibilizzazione sull’acqua, mi inducono ad affermare che abbiamo ottenuto in Italia una vittoria culturale, che ora deve diventare politica». 12/2/2010

 

Quegli invasati dei comboniani – Un presepe con tutti personaggi con la pelle nera ha dato la stura al livore di un giornalista nei confronti della congregazione e, in particolare, di padre Alex Zanotelli. Gli rispondiamo con grande serenità, provando a fargli comprendere che cosa significa missione. 8/1/2010

 

Acqua privata: appello di Zanotelli – «Una sconfitta della politica». È il giudizio del comboniano Alex Zanotelli, dopo che il decreto Ronchi, approvato in parlamento, ha deciso di privatizzare ciò che appartiene a tutti. E contro la mercificazione di “sorella acqua”, il missionario lancia un appello a tutti i cittadini, in particolare alle comunità cristiane e alla Cei. 20/11/2009

 

Il denaro pesa più dell’acqua – Alex Zanotelli, missionario comboniano, chiama alla mobilitazione perché sia ritirato il decreto, votato in Senato il 4 novembre, che rappresenta un passo verso la privatizzazione dei servizi idrici. Si rivolge ai partiti di opposizione, ma anche alle regioni e ai sindacati. E chiede alla Conferenza episcopale italiana di proclamare l’acqua un diritto fondamentale umano, come afferma Benedetto XVI nell’enciclica Caritas in veritate. 9/11/2009

 

Inculturazione del Vangelo? Inaggirabile! – Tre teologi e una teologa, africani, si sono soffermati su un tema spinoso: con quali modalità ogni cultura fa proprio il messaggio di Cristo. Convenendo che l’Africa è chiamata dialogare con il Vangelo, non con il modello culturale europeo del cristianesimo.14/10/2009

 

Conflitti e riconciliazione – Il primo appuntamento dell’Osservatorio sul Sinodo africano, promosso dalla Conferenza degli istituti missionari in Italia (Cimi) e dall’Ucsi del Lazio si è tenuto ieri, 6 ottobre, a Roma presso la libreria Ave, in via della Conciliazione. Ha proposto importanti temi su cui riflettere. 7/10/2009

 

Voci per l’Africa dall’ “Osservatorio sul Sinodo” – «Le radici di molti mali d’Africa sono ben piantate in Occidente». Le parole di padre Fernando Zolli al primo convegno dell’“Osservatorio sul sinodo” introducono temi profondi che animeranno l’Assemblea speciale dei vescovi che si apre domenica in Vaticano. 2/10/2009

 

Acqua: il grande rifiuto – “Non avrei mai pensato che la politica potesse diventare a tal punto il paladino dei potentati economico-finanziari”. P. Alex Zanotelli commenta così le recenti modifiche alla legge 133/2008 che rafforzano la privatizzazione dell’acqua. 14/9/2009

 

Sinodo africano: una voce per l’Africa – Che il Sinodo sia occasione per dar voce all’Africa. È l’appello di Padre Alex Zanotelli, insieme alle congregazioni missionarie riunite nella Cimi, le Ong e le riviste cattoliche italiane. Ne parla, nell’intervista radiofonica padre Elio Boscaini, redattore di Nigrizia 11/9/2009

 

“Il Signore protegge lo straniero” – Citando il Salmo 146,9, alcuni missionari prendono posizione sui fatti che hanno interessato in questi giorni Italia, Libia, Malta e la gestione delle migrazioni (foto: E. Dagnino). Chiamano alla mobilitazione. E sottolineano che «il Dio in cui crediamo è il Dio degli stranieri, dei forestieri, delle vedove e degli orfani, e ascolta il loro grido». 2/9/2009

 

Gheddafi nel mirino di Finmeccanica – La Libia vuole entrare nel capitale dell’holding italiana. Ma è da anni che Tripoli rappresenta la quarta sponda del business del gruppo di piazza Monte Grappa e punto strategico degli affari in Africa. 8/7/2009

 

Le Dolomiti abbracciano l’Africa – 6 mila persone in una catena umana attorno alle Tre Cime di Lavaredo, per lanciare un messaggio ai capi di stato che si incontreranno questa settimana a L’Aquila per il summit del G8: non dimenticare il continente africano. 6/7/2009

 

Zanotelli chiama alla disobbedienza civile – Dopo l’approvazione del pacchetto sicurezza, presa di posizione di padre Alex Zanotelli. Che definisce il provvedimento razzista e xenofobo. Che si vergogna come italiano, cristiano e missionario. E che chiede una reazione forte. Alla sua reazione si unisce quella della Cimi, e della direzione dei Comboniani. 3/7/2009

 

Memoria e verità ferite – La Commissione parlamentare incaricata di esaminare il caso Alpi-Hrovatin aveva terminato il suo lavoro d’inchiesta. Nigrizia chiese ai genitori di Ilaria di scrivere l’editoriale del mese di aprile 2006. «Noi non smetteremo di lottare, continueremo il nostro impegno per la verità e la giustizia», le loro parole. Un obbligo anche per noi.