CIMI e SUAM si sono incontrati nel consueto appuntamento annuale a Pesaro, dal 14 al 17 maggio. Alternando momenti comuni e momenti separati, hanno discusso le varie questioni di interesse degli istituti missionari italiani.

Momento veramente alto dell’incontro, la mattinata di formazione permanente, condotta dal prof. Maurilio Assenza, direttore diocesano della Caritas di Noto. Ha parlato delle prospettive che debbono muovere la chiesa in questo momento di cambi strutturali della società. L’ha intitolato: Chiesa dalle genti: il vangelo in questo cambio d’epoca. L’intervento è stato molto apprezzato per la profondità e il taglio evangelico delle sue considerazioni.

La CIMI ha realizzato l’assemblea dell’EMI. Il principale punto all’ordine del giorno era l’approvazione del bilancio 2017 e questa è stata l’occasione di verificare l’efficacia delle misure prese negli ultimi due anni nel progetto di ristrutturazione di tutto l’impianto editoriale della casa editrice. Si è costatata la progressiva e abbastanza profonda riduzione dei costi fissi, ai quali è corrisposto un significativo aumento dei ricavi. Vuol dire che lentamente l’EMI sta trovando il modo di superare la crisi che affronta dal 2012.

La CIMI ha anche accolto il nuovo coordinamento della commissione GPIC e ha scelto come coordinatore fr. Antonio Soffientini, della comunità comboniana di Venegono.

Si è parlato anche di altri argomenti: l’animazione missionaria nelle varie regioni (compreso il tentativo di costituire il nuovo SUAM-Lazio), la comunità intercongregazionale di Modica e il Festival della Missione, la cui IIª edizione è prevista per il 2010.

 

Loading...
Related Video