gen 24

Violenza a Kinshasa, appelli ONU e USA alla calma

Non si ferma la protesta in Repubblica Democratica del Congo (RDC), dove secondo la Federazione internazionale dei diritti dell’uomo (Fidh) sono salite a 42 le vittime di tre giorni di manifestazioni a Kinshasa, contro la proposta di riforma elettorale del governo. Il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon e il consiglio di sicurezza chiedono la fine delle violenze in RDC, dove da giorni l’opposizione protesta contro una proposta di riforma elettorale che permetterebbe al presidente Joseph Kabila di rimanere al potere oltre il termine del suo mandato.

 

Accuse alla Fidh, descritta come“manipolata” sono però arrivate dalle autorità, che continuano a fissare il numero delle vittime poco sopra la decina. Il portavoce del governo Lambert Mende ha sostenuto infatti che l’organizzazione non governativa agisca dietro indicazione di “un gruppo di congolesi” in esilio.

Oltre che nella capitale, mobilitazioni anche a Goma e a Bukavu, nell’est. A dare vita alla mobilitazione sono stati gli studenti, che nella prima località hanno contestato l’arresto di esponenti dell’opposizione. Quattro cortei composti ognuno di qualche centinaio di persone si sono svolti in città e la polizia ha aperto il fuoco su un gruppo di contestatori. Almeno due studenti sono rimasti feriti.

Una via di Kinshasa duranti le manifestazioni. (AFP).

 

Il governo ha assicurato che “presto” saranno ristabilite le connessioni a internet e la possibilità di inviare messaggi di testo (sms) attraverso i cellulari. Entrambi i servizi erano stati sospesi su indicazione delle autorità fin da martedì.

Il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon e il consiglio di sicurezza chiedono la fine delle violenze in Repubblica Democratica del Congo, dove da giorni l’opposizione protesta contro una proposta di riforma elettorale che permetterebbe al presidente Joseph Kabila di rimanere al potere oltre il termine del suo mandato.

In un comunicato, Ban Ki-moon chiede sia ai dimostranti che alle forze dell’ordine di “astenersi da ulteriori violenze”, sottolineando che il governo dovrebbe fornire “uno spazio per l’espressione pacifica delle opinioni” mentre le manifestazioni dovrebbero essere condotte “in maniera pacifica”. Un appello alla calma e un invito al dialogo, eventualmente con la mediazione dell’Onu, è arrivato dal Consiglio di sicurezza dopo una sessione a porte chiuse.

Anche il dipartimento di Stato statunitense ha espresso “preoccupazione”, riaffermando “il sostegno ad elezioni pacifiche e credibili”, da svolgersi “entro le scadenze previste” dalla costituzione.

Sul terreno, mentre a Kinshasa l’opposizione annuncia nuove, massicce manifestazioni a partire da lunedì, resta tesa anche la situazione all’est. Il governo del Rwanda, secondo la stampa locale, ha messo in stato d’allerta l’esercito lungo la frontiera congolese, attraversata da centinaia di persone che tentano di rifugiarsi temporaneamente oltreconfine.
[MISNA]

Leggi il resto »

Permalink link a questo articolo: http://www.comboniani.org/?p=13856

gen 18

Inaugurato a Verona nuovo museo africano

Molti amici e autorità hanno partecipato all’inaugurazione del nuovo museo africano, nella casa dei comboniani a Verona. Decisamente una bella serata di incontro e apertura all’Africa e alle sue molteplici e ricche espressioni culturali. Il nuovo museo ha cercato di mettere insieme l’Africa tradizionale e quella, meno conosciuta in Italia, decisamente proiettata verso il futuro.

IMG_0220

Permalink link a questo articolo: http://www.comboniani.org/?p=13846

gen 15

I limiti della libertà

Permalink link a questo articolo: http://www.comboniani.org/?p=13832

gen 09

Contro il terrore

je-suis-charlie

Permalink link a questo articolo: http://www.comboniani.org/?p=13821

gen 08

Venegono Superiore (VA) – Pres-Expo 2014

nativita

Carissimi Venegonesi, è ormai da più di 60 anni i Missionari Comboniani di Venegono Superiore propongono un Presepe Missionario, cercando di cogliere il significato della nascita del Salvatore nell’oggi. Leggi il resto »

Permalink link a questo articolo: http://www.comboniani.org/?p=13816

Post precedenti «